Dal 1976, il duo Pierre e Gilles sviluppa un lavoro unico tra pittura e fotografia. La fotografia Pierre è nato nel 1950 a La Roche-sur-Yon e il pittore Gilles nel 1953 a Le Havre. Il loro incontro ha prodotto un modo di operare preciso e originale.

Prima di tutto, Pierre e Gilles mettono i loro modelli in decorazioni sofisticate, realizzate in laboratorio. Una volta scattata e stampata la foto, inizia un lungo processo di verniciatura, che sfocia in un dipinto unico, la cui cornice è stata disegnata dagli artisti. Rappresentato da Galleria dei Temploni dal 2012 sono stati esposti in tutto il mondo.

 

 

Pierre e Gilles...

Pierre e Gilles è il soprannome di due diartisti visivi francese fondata da Pierre Commoy, fotografo e il pittore Gilles Blanchard. Le loro foto mostrano i loro cari, anonimi o famosi, in un ambiente sofisticato che è stato costruito nel laboratorio a grandezza naturale. Non appena la foto viene disegnata su tela, inizia un dipinto pulito. Questi creatori hanno creato un'iconografia unica che esplora il confine tra arte e cultura popolare.

 

Biografia

Pierre Commoy e Gilles Blanchard crescono entrambi in famiglie benestanti che impongono codici di condotta che supereranno rapidamente nell'adolescenza. Si tuffano nel cinema coreano, cinese, hollywoodiano e in tutte le immagini delle riviste in primo piano con colori intensi. Dopo aver studiato arte a Le Havre per Gilles e una scuola di fotografia per Pierre, si stabiliscono rispettivamente a Parigi nei primi anni '70.

Pierre ha scattato foto per diverse riviste, Gilles ha dipinto e realizzato collage. Si sono conosciuti ad una festa nel 1976 e hanno iniziato una vita romantica e professionale fortemente influenzata dalla pop art. L'anno 1978 è un punto di svolta nella loro collaborazione artistica: Bollywood e i suoi innumerevoli colori è uno shock. Riescono a sviluppare uno stile onirico e stravagante, ispirato a quello del fotografo americano James Bidgood.

 

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Karl Lagerfeld e Choupette

Pierre e Gilles: le foto

Artisti e "persone" famosi sono stati fotografati da Pierre & Gilles come Étienne Daho (album La Notte, la Notte e Reserection), Marilyn Manson, Lio, Amanda Lear, Pascale Borel and Valérie Lemercier, Sylvie Vartan, Cheb Khaled, Catherine Deneuve, Serge Gainsbourg, Natacha Régnier, François Pinault, Christian Boltanski, Arielle Dombasle, Laetitia Casta, Dita von Teese, Alain Chamfort, Armande Altaï, Sioux Sioux, Marc Almond (album incantato, 45 tournée Un amante disprezzato, Le ore disperate e Waifs and randagi), Jean Paul Gaultier, Nina Hagen, Madonna, Jérémie Renier, Sheila, Mireille Mathieu, Bettina, Régine, Kylie Minogue, Stromae, o anche l'album Héros de Shy'm...

Hanno anche prodotto foto e copertine degli album per gruppi pop/rock come Deee-Lite, Erasure (1989: copertina, foto interna e libretto dell'album Wild! e copertina del drama!), Indochine, Mikado, Les Calamités, per The Adventures of Ghosthorse & Stillborn di CocoRosie o Les Douleurs de l'Ennui del gruppo francese Opera Multi Steel…

 

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Stromae di Pierre e Gilles

Pierre e Gilles: le opere...

Pierre e Gilles sono conosciuti per la loro fotografie ritoccati presi insieme dal loro incontro. Dicono di essere artigiani. Queste opere trattano temi della cultura pop, della cultura gay, ma anche della pornografia o della religione, i loro soggetti più importanti, e allo stesso tempo si difendono dalla blasfemia: “Noi prediligiamo il mistico. È difficile per noi creare una separazione tra arte e religione. "

Le loro opere sono spesso descritte dalla stampa come romantiche: “il fumatore di narghilè”, uno dei più noti, ne è un tipico esempio.

Pierre e Gilles definiscono così il loro lavoro: “Ci piace idealizzare, ma parliamo anche della morte, del mistero e della stranezza della vita. C'è tanta dolcezza quanta violenza nelle nostre foto…”

Pierre e Gilles affermano di essere ispirati da molte mitologie: la mitologia moderna con, ad esempio, l'immagine di un cowboy, la mitologia cristiana con l'immagine di Adamo o di San Sebastiano, la mitologia indù con l'immagine di Krishna e in particolare i classici della mitologia antica con immagini di Narciso o Achille.

Queste ispirazioni provengono da diverse fonti: lezioni di storia e lezioni di catechismo nell'infanzia, poi film (per Pierre) e visite ai musei (per Gilles): “Siamo rimasti affascinati dalle mitologie, dagli dei e dai semidei. Queste storie ci mettono […] in un mondo pieno di sogni, atrocità e miracoli, in cui il divino è in armonia con la storia. "

 

Le mostre di Pierre e Gilles 

  • Paradis et Garçons de Paris, galleria Texbraun, Parigi, 1983
  •  Naufraghi e persone in lutto, galleria Samia Saouma, Parigi, 1986
  •  Pierre e Gilles, Rencontres d'Arles, 1994
  •  Prima retrospettiva, European House of Photography, Parigi, 1996
  •  Douce Violence, galleria Jérôme de Noirmont, Parigi, 2000
  •  Strappami il cuore, Galerie Jérôme de Noirmont, Parigi, 2001
  •  Beautiful Dragon, retrospettiva a tema asiatico, Seoul Museum of Art, 2004
  •  Le Grand Amour, galleria Jérôme de Noirmont, Parigi, Francia, 2004
  •  Retrospettiva, inaugurazione del Museo di Arte Contemporanea di Shanghai, 2005
  •  Un mondo perfetto, Galerie Jérôme de Noirmont, Parigi, 2007
  •  Double je, Jeu de Paume, Parigi, 2007- Retrospettiva, Manège, Mosca, 2007
  •  Wonderful Town, galleria Jérôme de Noirmont, Parigi, 2010
  •  Hero, Galleria Daniel Templon, Parigi, 2014
  •  Clair-obscur, Musée d'Ixelles, Bruxelles, 2017, a cura di Sophie Duplaix
  •  Clair-Obscur, Museo d'arte moderna MuMa André Malraux, Le Havre, 2017
  •  Le Temps imaginaire, Galerie Templon, Parigi, gennaio 2018
  •  Le Génie du Christianisme, Couvent des Minimes, Perpignan, giugno 2018. Una mostra organizzata dal Festival Internazionale del Libro e del Cinema d'Arte, curatore Numa Hambursin
  •  Età dei classici! Antichità nella cultura pop, Museo Saint-Raymond, Museo dell'antiquariato di Tolosa, Tolosa, primavera-estate
  • 2019.
  • -Pierre et Gilles, Guardando il mondo pittorico apparentemente vecchio e voluttuoso, K Museum of Contemporary Art, Seoul, dicembre
  • 2018- maggio 2019 - Pierre et Gilles, La Fabrique des Idoles, Cité de la Musique, Philharmonie de Paris, novembre 2019 - febbraio 2020

 

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

IOL 

 

Pubblicazioni Pierre e Gilles  

  •  L'odissea immaginaria, Pierre e Gilles, Contrejour, 1988
  •  Dan Cameron e Bernard Macardé, Pierre et Gilles, l'opera completa 1976-1996, Benedikt Taschen, Colonia, 1996
  •  Catherine Francblin, Pierre et Gilles, Douce Violence, Galerie Jérôme de Noirmont, Parigi, 1998
  •  Dan Cameron, Pierre e Gilles, Merrell Publishers, Londra, 2000
  • Jérôme Sans, Pierre et Gilles - Strappami il cuore, Galerie Jérôme de Noirmont, Parigi, 2001
  •  Pierre et Gilles - Beautiful Dragon, testi di Bernard Marcadé e Parang Park, intervista a Jérôme Sans, Seoul Museum of Art, Seoul, 2004
  •  Pierre et Gilles - Beautiful Dragon, testi di Bernard Marcadé e Venka Purushothaman, prefazione di Kwok Kian Chow, Singapore
  • Museo d'arte, Singapore, 2004
  •  Jean-Jacques Aillagon e Frédéric Blanc, Frédéric, Pierre e Gilles - Le Grand Amour, Galerie Jérôme de Noirmont, Parigi, 2004 Album, ed. Galleria Jérôme de Noirmont, 2004
  •  Marinai e mare, ed. Taschen, 2005
  •  Pierre et Gilles - Retrospettiva, catalogo della mostra, MOCA Shanghai, 2005
  •  Thomas Doustaly e Paquita Paquin, Pierre & Gilles: Autobiography in photobooths, Bàzàr Edition, marzo 2012, 448 p.
  •  Chloé Devis, Dietro l'obiettivo di Pierre et Gilles: Foto e commenti, Éditions Hoebeke, aprile 2013, 155 p.
  •  Heroes, catalogo della mostra Pierre et Gilles alla Galerie Daniel Templon, intervista a Catherine Grenier, 2013 6
  •  Eric Troncy, Pierre et Gilles, Edizioni Flammarion, ottobre 2016 7
  •  Sophie Duplaix e Michel Poivert, Marc Donnadieu, Pierre e Gilles, Clair Obscur, 13 febbraio 20178
  •  Le temps imaginaire, catalogo della mostra, Galerie Daniel Templon, Parigi, 2018, 80 p. =
  •  Le Génie du Christianisme, catalogo della mostra, Festival Internazionale del Libro e del Cinema d'Arte, Perpignan, 36 pagine
  •  Pierre et Gilles, La Fabrique des Idoles, catalogo della mostra, Edizioni Xavier Baral, 2019, 353 pagine

 

 


IN VIVO Al centro Pompidou

 


Eric CANTO Fotografo: foto di concerti, ritratti, copertine di album.

Visita il mio portfolio Visita il blog Visita il negozio contattami

Pierre et Gilles 30 anni di mostre fotografiche e pubblicazioni 2

Pierre et Gilles 30 anni di foto, mostre e pubblicazioni.

Pierre et Gilles 30 anni di mostre fotografiche e pubblicazioni 3

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Etienne DAHO

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Sylvie Vartan

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Madonna

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Ariel Dombasle

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Marilyn Manson

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Nina Hagen

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Kylie Minogue

Pierre-et-Gilles-mostra-fotografica-diario-di-lavoro

Altri articoli che potrebbero interessarti:
Annie Leibovitz Fotografa
fotografia di annie leibovitz

Presentazione della fotografa Annie Leibovitz Le foto di Annie Leibovitz raccontano la vita pubblica degli ultimi 40 anni Leggi di più

Ross Halfin fotografo
ross halfin il fotografo

Presentazione del fotografo di concerti Ross Halfin Ross Halfin (nato l'11 agosto 1957) è un fotografo rock britannico Leggi di più

ROBERT DOISNEAU, L'OCCHIO MALE
Robert Doisneau fotografo 3

Robert Doisneau è un fotografo francese, nato a Gentilly il 14 aprile 1912 e morto a Parigi il 1 aprile Leggi di più

Martin Schoeller fotografo
Fotografo tedesco Martin Schoeller 1

I ritratti di Martin Schoeller I ritratti di Martin Schoeller sono noti per i suoi primissimi piani, con il tono, l'atmosfera Leggi di più

it_ITItaliano