Rivista Rolling Stone è una rivista mensile americana che si concentra sulla cultura popolare e più specificamente sulla musica.

Fondata a San Francisco, California, nel 1967 da Jann Wenner e dal critico musicale Ralph J. Gleason, La rivista Rolling Stone è noto per la sua cover di musica rock e reportage politico di Hunter S. Thompson.

 

Rivista Rolling Stone

Rivista Rolling Stone

 

Negli anni '90, Rivista Rolling Stone è cresciuto fino a diventare un giovane lettore interessato a programmi televisivi per giovani, attori cinematografici e musica popolare. Da allora è tornato al suo tradizionale mix di contenuti tra cui musica, intrattenimento e politica.

La prima rivista è stata pubblicata nel 1967 e la copertina era John Lennon. È conosciuto per il suo fotografie provocatorie e le sue copertine raffiguranti musicisti, politici, atleti e attori. Oltre alla versione cartacea, gli Stati Uniti pubblicano contenuti tramite Rollingstone.com e numerose edizioni internazionali.

 

Rivista Rolling Stone

Rivista Rolling Stone

 

Penske Media Corporation è l'attuale proprietario di Rivista Rolling Stone, acquistando 51% dal magazzino nel 2017 e il restante 49% nel 2019.

il rivista ha regolarmente adottato una visione liberale o socialdemocratica della politica americana e mondiale, sostenendo l'internazionalismo in politica estera e un movimento politico sindacale negli Stati Uniti, spesso in conflitto con il Partito Democratico dominante, che spesso occupa posizioni più intermedie come la rivista Rolling Stone.

 

Rivista Rolling Stone

Rivista Rolling Stone

La storia della rivista Rolling Stones

1967-1979: L'inizio della storia 

Rivista Rolling Stone è stata fondata a San Francisco nel 1967 da Jann Wenner e Ralph Gleason.

Per rimuoverlo, Wenner ha preso in prestito 7.500 $ dalla famiglia e dai genitori della sua futura moglie, Jane Schindelheim. Il primo numero è apparso il 9 novembre 1967. Era sulla copertina di John Lennon. Era sotto forma di giornale con un articolo principale sul Monterey Pop Festival.

Il prezzo di vendita è stato di 25 centesimi (equivalente a 1,92 $ nel 2016). Nel primo numero, Wenner ha spiegato che il titolo della rivista si riferiva alla canzone blues degli anni '50 "Rollin 'Stone", registrata da Muddy Waters, e alla hit di Bob Dylan "Like a Rolling Stone":

Probabilmente ti starai chiedendo cosa stiamo cercando di fare. Difficile dirlo: una rivista e un giornale. Il nome di questo film è Rolling Stone, che deriva dal vecchio adagio: "Rolling Stone non raccoglie muschio". Muddy Waters ha usato il nome della canzone che ha scritto.

 

 

I Rolling Stones prendono il nome dalla canzone Muddy. "Like a Rolling Stone" è il titolo dell'album rock and roll di debutto di Bob Dylan. Abbiamo iniziato un nuovo post che riflette i cambiamenti nel rock and roll e i cambiamenti relativi al rock and roll. “- Jann Wenner, Rolling Stone, 9 novembre 1967, p. 2

Alcuni autori hanno dato solo il nome al singolo di successo Dylan: “Su suggerimento di [Ralph], Gleason Wenner ha chiamato la sua rivista dopo la canzone Bob Dylan. "

Rivista Rolling Stone per la prima volta identificò e descrisse la controcultura hippie dell'epoca. Tuttavia, si allontanò dai giornali clandestini dell'epoca, come Berkeley Barb, adottando standard giornalistici più tradizionali ed evitando una politica di stampa clandestina radicale.

Nel primo numero, Wenner ha scritto che la rivista Rolling Stone “non riguarda solo la musica, ma anche le cose e gli atteggiamenti che la musica copre. "

 

Rivista Rolling Stones danni 70

Rivista Rolling Stone ha iniziato a segnare la sua copertura politica e il giornalista Gonzo Hunter S. Thompson ha scritto per il dipartimento politico della rivista.

Thompson ha pubblicato per la prima volta la sua opera più famosa Fear and Loathing a Las Vegas su Rolling Stone, che ha curato fino alla sua morte nel 2005.

Negli anni '70, la rivista ha aiutato a iniziare la carriera di molti autori eccezionali, tra cui Cameron Crowe, Lester Bangs, Joe Klein, Joe Eszterhas, Ben Fong-Torres, Patti Smith e PJ O'Rourke. Durante questo periodo, la rivista pubblicò alcune delle sue storie più famose, inclusa la storia del rapimento di Patty Hearst da parte dell'Odissea.

L'intervistatore, parlando a nome di molti dei suoi coetanei, ha detto di aver acquistato la sua prima copia della rivista quando è arrivato nel suo campus universitario, descrivendolo come un "rito di passaggio".

 

Rivista Rolling Stone

Rivista Rolling Stone

 

1977

la rivista trasferì la sua sede da San Francisco a New York. Il caporedattore Jann Wenner ha affermato che San Francisco è diventata un "abisso culturale".

 

Rivista Rolling Stones dal 1980 al 1999

Change of Entertainment Magazine La rivista Rolling Stone è diventata una rivista di intrattenimento negli anni '80.

Aveva ancora la musica come materia principale, ma iniziò ad espandere la portata di star, film e cultura pop. Ha anche iniziato a pubblicare il suo Hot Issue annuale. La rivista Rolling Stone era originariamente conosciuta per le storie musicali e i rapporti politici di Thompson.

Negli anni '90, la rivista ha cambiato formato per rivolgersi a giovani lettori interessati a programmi televisivi per giovani, attori cinematografici e musica popolare. Ciò ha portato a criticare il fatto che la rivista si concentri sullo stile piuttosto che sui contenuti.

 

Rivista Rolling Stones 2000-2015

Dopo anni di calo dei lettori, alla fine del 2000 la rivista ha nuovamente riscontrato grande interesse e interesse per il lavoro di due giovani giornalisti, Michael Hastings e Matt Taibbi.

Nel 2005, Dana Leslie Fields, ex caporedattore della rivista Rolling Stone, che ha lavorato nella rivista per 17 anni, è apparsa nella gallery of fame della rivista.

Nel 2009, Taibbi ha pubblicato una serie riconosciuta di rapporti fraudolenti sull'allora crisi finanziaria. Ha descritto Goldman Sachs come "un grande calamaro vampiro".

A fine giugno 2010 i titoli sono stati inseriti nei titoli. La rivista Rolling Stone ha suscitato polemiche alla Casa Bianca pubblicando un articolo del giornalista Michael Hastings intitolato "The Runaway General" nel numero di luglio, citando le critiche del generale Stanley A. McChrystal.

Comandante dell'International Security Support Force e comandante delle forze statunitensi in Afghanistan, il vicepresidente Joe Biden e molti altri membri dell'amministrazione della Casa Bianca. McChrystal si dimette dal suo incarico poco dopo il rilascio delle sue dichiarazioni.

Nel 2010, Taibbi ha documentato l'attività bancaria illegale e fraudolenta nei tribunali di preclusione, dopo aver viaggiato a Jacksonville, in Florida, e aver partecipato alle udienze del tribunale.

 

 

Il suo articolo, Invasion of the Home Snatchers, documentava anche i tentativi del giudice di intimidire un proprietario e un avvocato di Taibbi in tribunale.

Nel gennaio 2012, la rivista ha pubblicato estratti esclusivi dal libro di Hastings poco prima della sua pubblicazione. The Operators: The Wild and Terrifying Inside Story of America's War in Afghanistan offre una visione molto più ampia di McChrystal e della cultura degli alti ufficiali americani e di come si impegnano in tali guerre.

Il libro ha raggiunto la lista dei bestseller di Amazon entro le prime 48 ore dalla pubblicazione e ha ricevuto recensioni generalmente positive.

Nel 2012, Taibbi, grazie a un reportage sullo scandalo Libor, è emerso come un esperto in questo settore, che ha portato all'emergere di media al di fuori della rivista Rolling Stone.

Il 9 novembre 2012, la rivista ha pubblicato la sua prima sezione in spagnolo sulla musica e la cultura latina, in un numero del 22 novembre.

 

Rivista Rolling Stones 2016 ad oggi

Nuova proprietà Nel settembre 2016, Advertising Age ha annunciato che Wenner stava vendendo 49% del capitale della società di Singapore BandLab. Il nuovo investitore non è stato direttamente coinvolto nei contenuti editoriali della rivista.

Nel settembre 2017, Wenner Media ha annunciato che i restanti 51% della rivista Rolling Stone erano in vendita. Nel dicembre 2017, Penske Media ha acquisito la quota residua di Wenner Media.

Il 31 gennaio 2019, Penske ha acquisito una quota 49% in BandLab nella rivista Rolling Stone, acquisendo la piena proprietà del magazzino.

Diversi artisti sono apparsi più volte sulla copertina e alcune di queste immagini sono diventate iconiche.

Ad esempio, i Beatles sono apparsi in copertina più di 30 volte, individualmente o in gruppo. La rivista è nota per la sua fotografie provocatorie e musicisti e celebrità presenti sulla copertina.

Vanity Fair definì la copertina del 22 gennaio 1981 con John Lennon e Yoko Ono "la più grande copertina di Rolling Stone mai realizzata".

 

Rivista Rolling Stone

Rivista Rolling Stone

 

Un ristorante Rolling Stone

Nel dicembre 2009, il Los Angeles Times ha riferito che i proprietari della rivista Rolling Stone stavano pianificando di aprire un ristorante Rolling Stone all'Hollywood & Highland Center di Hollywood nella primavera del 2010.

Il ristorante doveva diventare il primo di una catena nazionale in caso di successo.

A partire da novembre 2010, la "soft opening" del ristorante è prevista per dicembre 2010. Nel 2011, il ristorante è stato aperto per pranzo e cena, oltre a una discoteca completa al piano di sotto nei fine settimana. Il ristorante è stato chiuso nel febbraio 2013.

 

Rivista Rolling Stone

Rivista Rolling Stone

 

Formato di stampa della rivista Rolling Stone

Il formato di stampa ha subito diverse modifiche. Le prime pubblicazioni, negli anni 1967-1972, furono presentate sotto forma di un tabloid complesso, senza graffette, testo in inchiostro nero e di colore uniforme che cambiava ad ogni edizione.

A partire dal 1973, le edizioni furono pubblicate su una macchina da stampa in quadricromia con un diverso formato di carta da giornale. Nel 1979 apparve un codice a barre.

Nel 1980 divenne una grande rivista patinata (10 x 12 pollici). Le edizioni sono cambiate nel formato standard della rivista 8 "× 11" dal numero del 30 ottobre 2008. A partire dal numero di luglio 2018, sono tornate al precedente formato grande 10 "× 12".

A un certo punto, il sito aveva un grande forum di discussione. Alla fine degli anni '90, era diventata una fiorente comunità, con molti membri permanenti e collaboratori in tutto il mondo.

Tuttavia, il sito è stato anche afflitto da numerosi troll di Internet e hacker di codici maligni che hanno devastato il forum in modi significativi.

La rivista ha bruscamente cancellato il forum nel maggio 2004 e di nuovo alla fine del 2005. Ha fondato una comunità molto più piccola di forum di discussione sul suo sito solo per cancellarlo di nuovo nel 2006.

Rivista Rolling Stone

Rivista Rolling Stone

 

Nel marzo 2008, il sito ha nuovamente lanciato un nuovo cartellone, poi interrotto nell'aprile 2010. Rolling Stone dedica una delle pagine dell'indice alla promozione dei materiali attualmente presenti sul proprio sito Web, fornendo collegamenti dettagliati agli articoli.

Il 19 aprile 2010, il sito web è stato ridisegnato e ha iniziato a contenere l'intero archivio della rivista Rolling Stone. L'archivio è stato lanciato per la prima volta nel modello a pagamento, ma da allora è passato al modello di abbonamento gratuito con la stampa.

Nella primavera del 2012, la rivista Rolling Stone ha lanciato una funzione di ricerca federata che effettua ricerche sia nel sito che negli archivi. Il sito è diventato una fonte interattiva di informazioni biografiche sugli artisti musicali oltre alle classifiche storiche della rivista.

Gli utenti possono utilizzare i collegamenti e ricevere informazioni storiche. Ad esempio, il gruppo citato nei 500 migliori album di tutti i tempi della rivista Rolling Stone e nelle 500 migliori canzoni di tutti i tempi di Rolling Stone, Toots and Maytals, con biografie della rivista Rolling Stone, che spiegano come Toots e Maytals sono nella loro canzone, ha trovato il termine "Fai il Reggay".

Per informazioni biografiche su tutti gli artisti, il sito contiene una directory alfabetica.

Rivista Rolling Stone

 

Recensione della rivista Rolling Stone

La principale critica alla rivista Rolling Stone riguarda l'atteggiamento generazionale degli anni '60 e '70. Il recensore ha citato la lista "500 Greatest Songs" della rivista Rolling Stone come esempio di "rottura rock fog".

In risposta a questo problema, il critico rock Jim DeRogatis, ex editore di Rolling Stone, ha pubblicato una recensione approfondita della lettera della rivista nel libro Kill Your Idols: A New Generation Rock Writers Reconsiders the Classics, che conteneva varie opinioni di molti giovani recensioni.

La rivista Rolling Stone è stata criticata per aver recensito molti album classici che aveva precedentemente rifiutato e per l'uso frequente di una valutazione di 3,5 stelle. Ad esempio, i Led Zeppelin sono stati ampiamente screditati dalla critica della rivista Rolling Stone durante gli anni più attivi del gruppo negli anni '70, ma nel 2006 la copertina del gruppo li ha onorati come "la band più dura di tutti i tempi".

Un recensore della rivista Slate ha descritto un discorso che ha recensito la Rolling Stone Record Guide del 1984. Come ha descritto se stesso: “La guida ha ignorato quasi spietatamente l'hip-hop e il metalli pesanti, due generi che domineranno le classifiche tra qualche anno.

In una stanza piena di giornalisti musicali, si potrebbero rilevare diverse risatine irrequiete: quanti di noi vorranno leggerci le recensioni dei file tra 20 anni? "

L'assunzione dell'ex caporedattore di FHM Ed Needham ha fatto infuriare i critici che hanno affermato che la rivista Rolling Stone aveva perso la sua credibilità.

Un articolo del 2003, "100 migliori chitarristi di tutti i tempi", Rolling Stone, che menzionava solo due donne, ha permesso a Venus Zine di rispondere con la sua lista, intitolata "I più grandi chitarristi di tutti i tempi".

L'editorialista conservatore Jonah Goldberg ha affermato che la rivista Rolling Stone "è essenzialmente diventata l'organo nazionale del Comitato Democratico".

Jann Wenner, caporedattore della rivista Rolling Stone, ha passato tutte le sue donazioni politiche ai Democratici. La rivista Rolling Stone ha appoggiato la candidata democratica Hillary Clinton in vista delle elezioni presidenziali statunitensi del 2016.

 

Rivista Rolling Stone

Rivista Rolling Stone

 

I primi 10 numeri di  Rivista Rolling Stones presentato in copertina

  • Gli scarafaggi

  • John Lennon

  • Janis Joplin

  • Jimi Hendrix

  • Monterey Pop Festival

  • John Lennon e Paul McCartney

  • Eric Clapton Tina Turner

  • Jimi Hendrix, Donovan e Otis Redding

  • Jim Morrison

 

La rivista Rolling Stone nella cultura popolare

La canzone di George Harrison "This Guitar" (1975), una continuazione lirica della sua canzone dei Beatles "While My Guitar Gently Crying" (1968), si riferisce alla rivista nel secondo verso: "Ho imparato ad alzarmi quando cado / posso anche scalare le pareti rivista Rolling Stone.

“La canzone è stata scritta in risposta alle pessime recensioni della rivista Rolling Stone e di altre pubblicazioni per il tour di concerti Harrison 1974 e l'album Dark Horse.

Il film del 2000 "Almost Famous" si concentra su un giornalista adolescente che scrive per la rivista nei primi anni '70, mentre parla anche del gruppo immaginario Stillwater.

 

Il film è stato diretto da Cameron Crowe e basato sulla sua esperienza come giovane reporter per la rivista durante lo stesso periodo.

"The Cover of Rolling Stone" è una canzone scritta da Shel Silverstein e registrata per la prima volta dalla rock band americana Dr. Hook & the Medicine Show.

La canzone ha un successo satirico nel mondo della musica; il narratore della canzone si rammarica che il suo gruppo, nonostante gli attributi superficiali delle rockstar di successo (incluso l'uso di droghe, "le groupies adolescenti che faranno tutto ciò che diciamo") e assolo di chitarra pazzesco), non è riuscito a "ottenere il loro Immagini sulla copertina della rivista Rolling Stone. "

 

Rivista Rolling Stone

 

Rivista Rolling Stone e Glixel

Nel maggio 2016, Wenner Media ha annunciato l'intenzione di creare una pubblicazione online separata dedicata ai videogiochi e alla cultura dei videogiochi.

Gus Wenner, figlio di Jann Wenner e poi digital director, ha dichiarato al New York Times che "il gioco d'azzardo era ciò che il rock and roll era quando è stata creata la rivista Rolling Stone". Glixel è stato ospitato sul sito Web di Rolling Stone e nel proprio dominio di staging nell'ottobre 2016.

Le storie di Glixel sono sul sito Web di Rolling Stone e gli autori di Rolling Stone potrebbero anche contribuire alla creazione di Glixel. Il sito era gestito da John Davison e il suo ufficio era a San Francisco.

La rivista Rolling Stone ha chiuso i suoi uffici nel giugno 2017 e ha licenziato tutti i dipendenti, adducendo difficoltà a lavorare con una sede lontana dalla sede principale di New York. Brian Crecente, il fondatore di Kotaku e co-fondatore del più grande Polygon, è stato impiegato come caporedattore e gestisce il sito dall'ufficio principale di New York.

Dopo aver venduto le risorse di Rolling Stone a Penske Media Corporation, il contenuto di Glixel è stato incluso nella routine di editing di Variety e Crecente è rimasto caporedattore.

 

Rivista Rolling Stones 8

 


 

Eric CANTO Fotografo: foto di concerti, ritratti, copertine di album.

Visita il mio portfolio Visita il blog Visita il negozio contattami

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:
The Beatles: Get Back, tout ce que vous devez savoir
The Beatles Get Back 1

Le prochain documentaire "The Beatles: Get Back" réalisé par Peter Jackson offrira un regard révélateur sur le groupe. Voici ce Leggi di più

David Bailey: Guarda di nuovo
David Bailey 3

David Bailey e gli anni Sessanta Gli anni Sessanta, ci racconta David Bailey nella sua nuova autobiografia, erano finiti Leggi di più

NIRVANA: la colonna sonora degli anni '90
nirvana

Se gli anni '90 fossero un film, la colonna sonora sarebbe 100 % Nirvana. Ai tempi in cui Kurt Cobain, Leggi di più

GIBSON LES PAUL: 100 ANNI DI MITO
GIBSON-LES-PAUL

Gibson les Paul: la storia di un mito Gibson, probabilmente il marchio di chitarre più iconico al mondo, è un Leggi di più

it_ITItaliano